• davanzale-544.jpg

Caduta in strada del davanzale, l'esito penale e quello civile (2^ PARTE)

Se cadesse qualcosa dall’alto e mi facessi male, di chi sarebbe la responsabilità? Potrei avere diritto ad un risarcimento?

Lavori di ristrutturazione commisionati "chiavi in mano", davanzale caduto in strada durante la sostituzione di un infisso, passante colpito, conseguente procedimento penale per lesioni colpose (art. 590 cod. pen. prevede nei casi più gravi fino a due anni di reclusione).

A circa un anno di distanza dai fatti iniziava la causa civile, che per la parte tecnica vedeva la nomina di due distinte CTU, una in materia medico-legale, per valutare la gravità delle lesioni patite e il conseguente risarcimento e l'altra in materia di sicurezza e ricostruzione della dinamica dell’evento.

Quali insegnamenti si possono trarre dall'epilogo di questa vicenda con mille sfaccettature?...

  Scarica l'articolo


Condividi